Cani Guida per ciechi, 10 errori e falsi miti dovuti a preconcetti

0
844
Altudog dieta barf disidratataNUOVO! - Cibo BARF Disidratato per cani. NON è una crocchetta ma un cibo per cani Sano e Naturale

cani guidaOggi ci occupiamo dei più grandi preconcetti sui cani guida, sfatando alcuni falsi miti sul loro conto al fine di evitare errori quando ci rapportiamo con questi cani speciali e con un compito così essenziale. Un interessante articolo apparso su Dogster ci invita infatti a chiederci quanto ne sappiamo davvero dei cani guida per ciechi. Spesso pensiamo a questi cani come a dei cani speciali e straordinari ed è vero, ma ci sono tante false convinzioni che ci impediscono di instaurare con loro un rapporto normale, quando ne incontriamo uno, e ci portano a commettere diversi passi falsi.

Ecco dieci errori da non commettere con i cani guida per ciechi, imputabili ad altrettanti preconcetti:

1. I cani guida per ciechi lavorano sempre, anche a casa. Tra le mura domestiche, una volta terminato il loro compito di accompagnatori, un cane guida è un cane come un altro ed è libero di giocare, masticare il suo osso e riposarsi. Non bisogna pensare che venga sfruttato di continuo e non possa godersi le gioie della vita da cane. Un cane, inoltre, è sempre felice quando ha un compito ben definito all’interno del branco e può rendersi utile.

2. I cani guida non possono giocare con gli altri cani. Falso. Quando sono impegnati nella loro missione ovviamente non devono distrarsi. Non è raro che ci siano anche altri cani in una casa in cui vive un cane guida per ciechi. I cani guida amano interagire di più con le persone ma non lesinano la compagnia dei cani del vicinato e degli altri cani di casa, come tutti i cani.

3. I cani guida non reagiscono ai richiami dei passanti. Niente di più sbagliato, si tratta pur sempre di un cane e anche se è addestrato per portare a termine il suo compito, è sempre bene evitare di distrarlo, fischiando, facendogli dei gesti o chiamandolo. Si rischia di attirare suo malgrado la sua attenzione, portandolo a commettere errori.

4. I cani guida non commettono errori. Falso, sono esseri cani come tutti gli altri e può capitare che sbaglino.

5. I cani guida sono freddi e asociali. Niente di più falso. Quando non sono al lavoro, i cani guida sono socievoli e giocherelloni come tutti gli altri e amano salutare e fare le feste alle persone.

6. I cani guida sono una sorta di tassisti, basta dirgli dove si vuole andare e il gioco è fatto. Falso. I cani guida hanno bisogno di costanti indicazioni, ricompense e addestramento per sapere dove portare il padrone, da quale porta entrare e così via. Se si frequentano sempre gli stessi posti per loro diventa più facile riconoscere la giusta entrata e guidare.

7. I cani guida sanno esattamente quando attraversare la strada. Sbagliato. I cani non riconoscono i colori del semaforo, è chi conduce che fa loro un segnale quando avverte che è sicuro attraversare, ad esempio quando il non vedente smette di sentire i rumori del traffico e capisce che le auto sono ferme o ancora quando avverte il segnale specifico per i ciechi posto in prossimità delle strisce pedonali.

8.  I cani guida sono anche ottimi cani da guardia. Sbagliato. I Labrador Retriever, razza usata prevalentemente per questo delicato compito, sono pacifici e raramente attaccano gli altri per difendere il padrone.

9. I cani guida sono già addestrati a tutto. Falso. I cani guida vivono  una sorta di perenne addestramento, devono imparare ogni giorno cose nuove e percorsi differenti. L’addestramento per questi cani non finisce mai.

10. Non bisogna mai coccolare i cani guida per ciechi. Sbagliato. In circostanze particolari, vale a dire quando il cane è a riposo e il proprietario vi ha dato il permesso, potete accarezzarlo.

Fonte: The 10 biggest misconceptions about guide dogs for the blind – Dogster
Foto: Smerikal su Flickr

Il Video:

il portale sugli animali
CONDIVIDI
Articolo precedenteBandog
Articolo successivoCome Addestare un Cane da Tartufi

Appassionato cinofilo, fin da bambino ho avuto numerose razze da lavoro tra cui pastori tedeschi, rottweiler e per ultimi cani corso. Sono il fondatore di www.Italian-cane-corso.com e sto cercando di selezionare cani corso tradizionali partendo da ceppi tipici ancora presenti in sud Italia. Il mio amore per i cani, gli animali e internet mi hanno spinto a pubblicare numerosi siti web, per ultimo questo che mi hanno dato la possibilità di conoscere persone fantastiche da cui imparare sempre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here